I 10 Phrasal Verbs indispensabili da conoscere

In questo articolo troverai un elenco snello e pragmatico dei phrasal verbs più utilizzati in inglese: memorizzando queste poche espressioni saprai cavartela bene nelle diverse comunicazioni british.

Non posso certo dire di essere un appassionato di musica. Quando andavo a scuola odiavo quando mi costringevano a suonare la chitarra, il flauto e l’ukulele (no, scherzo, l’ukulele non l’ho mai suonato)!

Ricordo però che un mio carissimo amico di infanzia era riuscito ad imparare bene l’inglese proprio grazie alla musica. Passava ore e ore ad ascoltare le canzoni dei Beatles, dei Rolling Stones, dei Pink Floyd.

Ma soprattutto, era un super appassionato dei Queen. La sua canzone preferita era “The show must go on”, che letteralmente significa “Lo spettacolo deve continuare”.

Questa canzone mi ha sempre colpito per la quantità di “go on” che ci sono nel testo: ben 14 (sì, li ho contati uno a uno. Ricordi che sono un ingegnere, vero?).

“Go on” è una locuzione strana perché è un phrasal verb, cioè un verbo abbastanza complesso che acquista un significato diverso a seconda della preposizione o dell’avverbio che lo segue.

E sì, lo so che a scuola vi hanno fatto una “testa tanta” con questi phrasal verbs, dandovi da studiare liste infinite di possibili combinazioni, che neanche Lupin ci avrebbe capito qualcosa (questa è pessima, me ne rendo conto)! 🙂

E so anche che adesso, appena hai letto quella fatidica parola, phrasal verbs, il tuo buonumore ha subito un immediato arresto, ti sei sentito sopraffare da un’infinita stanchezza e sei molto tentato di mollare l’articolo qui e perderti nei meandri di Facebook.

Be’, ecco: fermati ancora un attimo.

Sono con te. Anch’io appartengo al gruppo a cui i phrasal verbs facevano venire l’orticaria.

Proprio per questo ho voluto fare alcune indagini e confrontarmi con gli esperti di Fluentify e ho scoperto che, a fronte delle infinite liste della professoressa, i modi di dire che è necessario conoscere per cavarsela bene nella maggior parte delle situazioni sono davvero molti, molti di meno.

In questo articolo, in particolare, ti ho preparato una lista davvero snella.

Troverai i 10 phrasal verbs più comuni, con al massimo 5 utilizzi diversi per ciascuno.

Impararli vorrà dire sentirti sicuro in gran parte delle situazioni in cui ti capiterà di confrontarti con l’inglese.

Lo facciamo questo sforzo?

Partiamo proprio con il nostro amato ‘go on’.

1. Go on

“Go on” vuol dire partire, andare verso.

Lo usi:

  • quando parti per un viaggio –> “go on a journey”
  • se intraprendi una dieta (in fondo, parti verso la tua forma fisica migliore :P) –> “go on a diet”
  • se vai a un appuntamento –> “go on a date”

2. To Put

Tra le numerosissime combinazioni che prevede “To put”, queste sono le principali da ricordare:

  • PUT OFF –> posticipare/scoraggiare/spostare
  • PUT ON–> indossare/mettere su
  • PUT THROUGH–> passare a/mettere in comunicazione. Devi chiamare un centralino e farti passare una persona? Ecco il misterioso verbo da utilizzare.

3. Carry on / carry out

Se almeno una volta nella vita hai visto Londra non puoi non aver incrociato una scritta con “carry on”.

Gli inglesi hanno una vera passione per questo verbo e per il suo significato.

“Carry on” significa infatti continuare a fare qualcosa, non mollare.

Carry out invece vuol dire portare avanti un incarico.

NTSB carries out investigation to find cause of smoke at London Metro station.

4. Take off

Ecco, finalmente, svelato l’arcano della formula correntemente utilizzata dagli assistenti di volo delle compagnie aeree – e correntemente non capita dai passeggeri.

Electronic devices must be switched off during take-off and landing

Ovvero: “i dispositivi elettronici devono rimanere spenti durante il decollo e l’atterraggio”.

5. To Get

Questo verbo è uno dei grandi amori degli anglofoni: lo userebbero in ogni situazione e in qualunque contesto. Per questo ho deciso di dedicargli un articolo a parte.

Qui ti anticipo gli usi in assoluto più frequenti:

  • TO GET + COMPLEMENTO OGGETTO (con il significato di “ottenere, ricevere”) I’m here to get a dog – o a hot-dog (a seconda del tuo amore per gli animali o per la cucina).
  • TO GET + ESPRESSIONE DI LUOGO (con il significato di “raggiungere”) I just need to get to the north pole (nel caso in cui tu abbia esagerato con gli hot-dog di prima).
  • GET UP (alzarsi) *Get up, stand up (*la famosa canzone di Bob Marley, tanto per rimanere in tema musicale)
  • GET ON (salire) Get on board (si usa per salire a bordo/imbarcarsi).
  • GET OFF (scendere) You can’t get off now (non puoi scendere adesso).

6. Set up

Gli informatici lo conoscono fin troppo bene: lo usano ogni volta che installano qualcosa. E, dopo gli informatici, le mamme, che amano il significato più ‘domestico’ di set up, ovvero: mettere a posto, organizzare.

My mum set up my room exactly the way she wanted it.

7. Work out

Lo sanno bene i fanatici del fitness: il “work out” è uno sforzo che serve a mettere su muscoli.

Quello che non tutti ricordano, invece, è che in inglese lo sforzo, oltre che fisico, può essere anche mentale o figurato.

Per esempio è possibile dire “I’m going to the gym for my daily workout“, ma anche “we worked out a compromise“.

8. Give up

Non dirmi che non hai mai sentito il sempiterno Never give up!

“Give up” infatti significa mollare, rinunciare, smettere di fare qualcosa che si faceva regolarmente.

You should give up smoking, John!

9. To bring up

Questo è il verbo perfetto quando vuoi proporre qualcosa di nuovo o hai avuto un’idea fantastica.

I would like to bring up this idea…

10. To Keep

Tra i suoi 50 possibili utilizzi diversi (keep non si fa davvero mancare niente), ho scelto per te quelli in cui di sicuro ti capirà di imbatterti.

  • To keep something = “tenere”
  • To keep down = “limitare”
  • To keep back = “rimanere lontano”

e, last but not least, il celeberrimo keep calm = “stare calmo”

Ecco, la nostra lista finisce così.

Che ne dici: fattibile, no?

Spero davvero che questa risorsa ti abbia sollevato e motivato a continuare a studiare l’inglese, nonostante la malaugurata esistenza dei phrasal verbs.

Non mi resta che salutarti così:

Keep reading our blog posts, carry on studying and don’t give up learning!

E, soprattutto, iscriviti subito (e gratuitamente) alla nostra community dove potrai ricevere ogni giorno consigli, suggerimenti e tips di vario genere per migliorare il tuo inglese, e conoscere, confrontarti, allenarti con tanti altri utenti che hanno il tuo stesso obiettivo.

Break a leg!

PUBBLICATO DA:

PUBBLICATO IL:

PUBBLICATO IN:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *